REDREADING #PIATTIFORTI

domenica 10 ottobre ore 20
QUBÌ – Torino
Spettacolo con cena per numero limitato di spettatori

Evento co-organizzato insieme ai food-partner del festival: Agrisalumeria Luiset, Cuochivolanti, Pastiglie Leone e i Maestri del Gusto di Torino e provincia 2021/2022AgribiscottoBirrificio San MicheleCamelliaGreen ItalyLa MaseraMacelleria GadaletaOsteria Enoteca RabezzanaPastificio Bolognese

BIGLIETTI
Spettacolo con cena (leggi sotto per il menu!)
Intero: 25 € + prevendita | Ridotto: 23 € + prevendita
acquista


REDREADING #PIATTIFORTI
Ratatouille di canzoni e parole

un programma di e con Tamara Bartolini, Michele Baronio
drammaturgia Tamara Bartolini
musiche e canzoni Michele Baronio 
suono Michele Boreggi
produzione Bartolini/Baronio e 369gradi

«Piatti Forti è un invito alla gioia che c’è dietro il grembiule. È il tentativo – attraverso la letteratura e la musica – di ricordarci che il piacere del buon cibo è il piacere di una sensualità e di un erotismo che non hanno niente a che vedere con la volgarità ma piuttosto con la ricerca di quella bellezza che muove l’universo e gli universi sensi. Tra una portata e l’altra ci ricordiamo che il piacere vero c’è quando si incontrano certe riappropriazioni simboliche, certe reinvenzioni di spazi di socialità, di micro imprenditorialità e diffusione di buone pratiche che guardano prima di ogni altra cosa al rispetto del nostro pianeta, che tornano alla terra e ai suoi frutti, a quel noi che arricchisce di contenuto e di umanità la tavola. Piatti Forti è un invito al gioco per nutrirsi e inebriarsi senza prendersi troppo sul serio, ma è anche un invito a ricordare attraverso l’arte della cucina chi ha combattuto per un mondo migliore e chi oggi reinventa nuovi mondi.

I nostri Piatti Forti sono un omaggio del palato, un viaggio tra ricette di lotta e passione, dalle avventure erotiche di Isabelle Allende, alle divagazioni di Pablo Neruda, dalle ricette rivoluzionarie di Nadine, la cuoca di Buenaventura Durruti partigiana durante la guerra di Spagna, ai vignaioli dell’ultima generazione e a tanti altri ancora che saranno ospiti alla nostra tavola e si delizieranno, insieme a noi e al pubblico, di antipasti, primi, secondi, contorni e dolci, alla ricerca dell’unico vero afrodisiaco. L’amore.

Piatti Forti è una performance che si sviluppa all’interno del format RedReading, progetto storico della compagnia che unisce teatro e letteratura. È uno spazio di prossimità, traduzione dell’esperienza che ha significato la lettura di un libro e racconto di cosa ci ha fatto risuonare dentro, perché le storie sono di tutti, nascono da una comunità e alla comunità ritornano. Piatti Forti è un incontro tra teatro, libri, musica, cibo, che si sviluppa tra una portata e l’altra durante una cena, un aperitivo o una degustazione.

Ogni volta si crea un’esperienza differente a seconda dei luoghi attraversati e dei loro sapori. La performance si costruisce sulle basi di un periodo di ricerca e studio delle tradizioni del territorio, delle comunità e delle realtà enogastronomiche che vi risiedono, per assaporare assieme al pubblico la specificità del territorio»

Bartolini/Baronio


IL MENU
– la cena preparata dai Cuochivolanti con i prodotti di Agrisalumeria Luiset e dei Maestri del Gusto di Torino e provincia 2021/2022AgribiscottoBirrificio San MicheleCamelliaGreen ItalyLa MaseraMacelleria GadaletaOsteria Enoteca RabezzanaPastificio Bolognese
– il cioccolato di Pastiglie Leone

Bartolini/Baronio

è una formazione artistica romana nata nel 2009 dal sodalizio artistico tra Tamara Bartolini e Michele Baronio. Si formano entrambi al Centro Internazionale La Cometa e lavorano nella compagnia Triangolo scaleno teatro partecipando alla creazione del festival Teatri di Vetro, OFFicINa ZTL e altri eventi. Dal 2009 formano la compagnia creando diversi spettacoli e il programma RedReading di cui tra il 2012 e il 2018 sono state create tre stagioni (al Teatro Argot con una tappa al Teatro Quarticciolo, a Carrozzerie n.o.t, al Teatro di Villa Torlonia – Teatro di Roma). Dal 2014 è accompagnata da 369gradi, produzione apprezzata in Italia e all’estero nell’ambito delle nuove drammaturgie e del teatro di innovazione. Nel 2015 vincono il premio Dominio Pubblico Officine con PASSI_una confessione, mentre Dove tutto è stato preso vince il bando CURA 2017 (Residenza IDRA e Armunia) e la sezione Visionari 2018 di Kilowatt Festival. Nel 2018 sono tra i vincitori del bando Fabulamundi con il progetto Tutt’Intera. Parallelamente portano avanti il lavoro di pedagogia teatrale con laboratori a Carrozzerie n.o.t., al Teatro del Lido e con progetti di alta formazione come PercorsiRialto e ScuolaRoma. Nel 2019 viene presentato al Kilowatt Festival il format 9 Lune, spettacolo itinerante costruito con gli abitanti di Sansepolcro. Nello stesso anno sono al Romaeuropa Festival con 16,9 km Home Concert, lavoro conclusivo della prima tappa del progetto Esercizi sull’Abitare, percorso artistico sviluppatosi in diversi spazi di Roma. Nel 2020 debutta sempre a Romaeuropa 333km, seconda tappa del progetto che si è sviluppato in diversi comuni del Lazio con la collaborazione di ATCL. Nel 2020 il Teatro di Roma dedica una personale alla compagnia portando in scena Tutt’Intera e Dove tutto è stato preso al Teatro India e un ciclo di RedReading.