TUTTO QUELLO CHE SO DEL GRANO

"Tutto quello che so del grano" di Teatro delle Ariette - foto Stefano Vaja

venerdì 15 giugno ore 21
POLO DEL ‘900 – via del Carmine 14, Torino
Spettacolo con degustazione a posti limitati.
A fine spettacolo degustazione offerta dai Maestri del Gusto Torino e Provincia 2017-2018: Balbiano, Boutic Caffè, Cascina Fontanacervo, CucinaTo, La Frutteria di GaidoLa Masera
e da Agrisalumeria Luiset, Anna b.Lab, Grissinificio Feyles, Pastiglie Leone
BIGLIETTI E PRENOTAZIONI
Ingresso: 10 euro | prenotazione consigliata
PROMOZIONE SPECIALE: 6,50 euro + p.v.
solo fino al 31/5 
esclusivamente su VivaticketACQUISTA
La compagnia invita gli spettatori che ne avessero piacere a portare a teatro pane, focaccia, pizza o un prodotto da forno dolce che prepara abitualmente da assaporare insieme durante il convivio a fine spettacolo.

 

TUTTO QUELLO CHE SO DEL GRANO

di Paola Berselli e Stefano Pasquini
con Paola Berselli, Maurizio Ferraresi, Stefano Pasquini
scenografia e costumi Teatro delle Ariette
luci e audio Massimo Nardinocchi
regia Stefano Pasquini
segreteria organizzativa Irene Bartolini
comunicazione e ufficio stampa Raffaella Ilari
produzione Teatro delle Ariette 2016

Caro spettatore,
Tutto quello che so del grano è uno spettacolo a forma di imbuto.
Quando arrivi al collo dell’imbuto, se vuoi passare di là, devi fare i conti con quello che sei, con la materia di cui sei fatto.
Tutto quello che so del grano è fatto di pochi, semplici elementi.
Una lettera. Una focaccia. Un uomo e una donna. La campagna e il teatro.
Tutto quello che so può essere niente. E il grano? Alle soglie dei sessant’anni, qualcosa devo pure avere imparato, qualcosa devo sapere, e questo qualcosa non posso tenerlo per me, perché faccio teatro. Capirai quello che vogliamo dire?
Forse il grano non interessa più nessuno e forse neanche il teatro. Eppure continuiamo a nutrirci di pane e tu, spero, verrai a teatro. In fondo, tutto il mio teatro non è altro che una lunga lettera indirizzata a un unico destinatario, lo spettatore.
Tu scrivi ancora delle lettere? Io sì, ogni tanto. Tu a chi scrivi?
Se io dovessi scrivere una lettera, oggi, la scriverei a te.

Tutto quello che so del grano è uno spettacolo fatto di pochi, semplici, elementi: una lettera, una focaccia, un uomo e una donna, la campagna e il teatro.
Gli attori fanno il pane, lo preparano in scena e vogliono condividerlo con il pubblico, invitato a partecipare al convivio al termine dello spettacolo.
Un’autobiografia in cucina, tra grano e terra, lettere d’amore e ricordi. Un racconto intimo al profumo di pane fresco: un mondo sommerso che ritorna in vita alla luce bassa di un rito antico, poetico e quotidiano insieme.

La compagnia invita gli spettatori che ne avessero piacere a portare a teatro pane, focaccia, pizza o un prodotto da forno dolce che prepara abitualmente da assaporare insieme durante il convivio a fine spettacolo.

Teatro delle Ariette
è la compagnia degli attori-contadini, del teatro da mangiare, dell’autobiografia. Nel 1989 Paola Berselli e Stefano Pasquini lasciano il teatro e vanno a vivere nel podere denominato Le Ariette. Dopo anni di silenzio e di lavoro nei campi, nel 1996 fondano la compagnia con Maurizio Ferraresi. Costruiscono il Deposito Attrezzi, un edificio rurale che diventa la loro sede teatrale. Nel 2000 al festival Volterrateatro debuttano con Teatro da mangiare? e da lì inizia la loro avventura.